Raccolte più di 400 firme a sostegno della nostra proposta per l’Ospedale Grifoni.

Il Comitato Civico 3e36 ha raccolto più di 400 firme di residenti  a supporto della sua proposta per l’Ospedale Grifoni.

Il Comitato 3e36, con il supporto dei cittadini, chiede che per il futuro Grifoni  non ci si deve limitare alla sola conservazione del poco che c’era.

Proponiamo invece un’idea che mira a coniugare il diritto alla salute con lo sviluppo del territorio, e a mettere il nostro ospedale al sicuro una volta per tutte dal continuo rischio di chiusura.

Un progetto miope o al ribasso condanna l’ospedale a sparire nel giro di pochi anni, con danno per il territorio e i suoi abitanti, e spreco di risorse.

A breve una conferenza stampa

Guarda il servizio del TG3 sulla raccolta firme:

https://m.facebook.com/simonetta.fanetti/videos/10215248191652403/?notif_id=1543155267281399&notif_t=page_wall&ref=notif

La raccolta firme prosegue:

  • Ristorante “Il Castagneto” (Area del Gusto, della tradizione e della solidarietà
  •  Profumeria Riflessi (Centro Commerciale “Il Corso”)
  •  Fattoria Santarelli (Torrita)

 

ATTENZIONE! Non abbassare la guardia sulla rimozione macerie…

Purtroppo abbiamo avuto notizia di episodi spiacevolissimi avvenuti durante la rimozione delle macerie in Amatrice centro, che sta riprendendo in questi giorni.
Alcuni proprietari non sono stati avvisati per tempo e le macerie delle loro abitazioni sono state rimosse senza che loro fossero presenti.
In data 18 luglio 2018 il Comune di Amatrice ha pubblicato un avviso “cumulativo” (avviso n. 15) per tutte le particelle che avevano precedentemente ricevuto singoli avvisi di demolizione. Il Comune cita testualmente facendo riferimento al piano gestione macerie della Regione Lazio  che prescrive che “i cittadini che vorranno presenziare alle operazioni di raccolta delle macerie potranno prendere contatti con gli esecutori (Ditta esecutrice), secondo gli accordi presi con il soggetto esecutore (Regione Lazio) ..”.
Nel testo dell’avviso n 15 viene riportato come soggetto incaricato delle operazioni materiali di demolizioni l’A.T.I. SEMAR Appalti S.r.l. – MARCOST SRL – PRIMA PORTA 80 SRL (Gruppo Marronaro). Il gruppo Marronaro contattato telefonicamente per informazioni ha fornito  il numero 349-4328246 al quale rispondono ing. Pistola / Marini che seguono le operazioni ad Amatrice.
E’ opportuno contattare al più presto il suddetto numero telefonico per ricevere informazioni sulle date previste di demolizione degli immobili e concordare modalità di recupero dei beni ancora presenti nelle abitazioni.
Tutte le ordinanze sindacali di demolizione sinora emesse dal Comune di Amatrice valgono come avviso ai proprietari, contro le stesse è ammesso ricorso entro i termini di legge.
Questi gli indirizzi mail per segnalare casi di demolizioni avvenute senza preavviso e/o chiedere che siano fatte rispettare tutte le prescrizioni di legge che prevedono tempi e modalità definite per la partecipazione dei cittadini interessati al recupero dei loro beni :
1) COI coiamatriceaccumoli@regione.lazio.it att.ne Fabrizio Cola
2) Sindaco di Amatrice filippo.palombini@comune.amatrice.rieti.it
3) mtuccini@regione.lazio.it  Direttore lavori Regione Lazio ing. Moreno Tuccini